PaP Art

Qualche anno fa, quando Amelia non era nemmeno immaginata, dipingevo assiduamente. Emiliano mi aveva esiliata in un fondo umido e privo di luce e aveva raccontato a tutti che avevo uno studio. Ho fatto qualche mostra e dato vita a una corrente artistica di cui io ero l’unica esponente ed aderente: i Post-traumatici. Il Post-traumatici dovevano essere artisti che basavano tutta la loro arte sui traumi . Dai più piccoli, come le scale mobili della metro piazza di Spagna, a quelli più grandi come una ipoglicemia quando non hai zuccheri intorno a te.
Ecco, ultimamente non ho molto tempo per dipingere ma di materiale per farlo alla maniera post traumatica ne avrei parecchio!
Oggi ho dato vita alla PAP ART, la Poteva Andare Peggio art… e dopo una mattinata tranquilla ho scoperto che Amelia ha il virus gastrointestinale. Quante sorprese e quanti traumi inaspettati ci riserva la vita! Meno male c’è l’arte, i pannolini usa e getta, i fermenti lattici e le lavatrici. Vi racconterò più avanti di quanto è stressante e difficile da gestire un virus gastrointestinale per un bambino diabetico. Ora vado a prendere Amelia e vado a godermelo a casa! Buona giornata a tutti.
P.s. quello accanto alla mia testa spettinata non è un telefono ma il mio micro.

©Riproduzione riservata


Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!