Ritorno al nido.

BLOGGER > Poteva andare peggio > Ritorno al nido.

È lunedì. Il virus di Amelia è passato e ora ci ritroviamo a fare i conti con le glicemie alte. Sì perché dopo aver abbassato drasticamente le dosi di insulina per il virus e per la mancanza di appetito di Amelia, adesso ci troviamo senza punti di riferimento a ricostruire a poco a poco le sue dosi normali per i pasti. Dovendolo fare a poco a poco, per evitare brutte sorprese, ci troviamo spesso con delle glicemie alte. Siamo sempre alla ricerca di un equilibrio tra alto e basso, tra quello che mangia e quello che decide, improvvisamente, di non mangiare più.

Non esiste giorno che non riservi sorprese!
Oltretutto da quando sta meglio Amelia ha sviluppato una fame animalesca e mangerebbe ogni cosa si trovi davanti. Siamo passati dal chiederle ossessivamente di mangiare a cercare di frenarla in tutti i modi. Dallo stare attenti al troppo movimento ad esortarla a muoversi il più possibile. Il movimento, infatti, aiuta ad abbassare le glicemie quindi, anche sull’attività fisica, oltre che sul cibo, adottiamo comportamenti altamente discordanti. Quando ha la glicemia che sta salendo, tipo il sensore segna 3 frecce verso l’alto, proviamo a farla muovere e correre. Quando poi scende troppo dobbiamo fermarla e farle mangiare o bere qualcosa di dolce. Lei non capisce il perché ma comunque lo accetta.
Fermarsi durante i giochi non è poi una cosa così grave ma per un bambino piccolo, che vive intensamente il momento presente, credo sia però una grande scocciatura. Ma anche questo fa parte del gioco, il nostro!
E quindi è lunedì. Dopo giorni di assenza Amelia è rientrata al nido e io ho corso di quà e di là nelle due ore libere che ho a disposizione ma che passo guardando sempre il telefono in attesa di notizie sulle glicemie di Amelia. Poi torno per il pranzo di Amelia, per farle l’insulina, e mi rifugio nella stanza che il nido mi ha gentilmente messo a disposizione, e rifletto sulla mia allegra fatica quotidiana. Disegno la mia bimba indiavolata perché non può mangiare tutti i biscotti e gallette della credenza e mi auguro di avere azzeccato la dose giusta per il pranzo!

©Riproduzione riservata


Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!