i ritardi della Asl: prurito, bruciore e irritazione.

BLOGGER > Poteva andare peggio > i ritardi della Asl: prurito, ...

In questi giorni diverse persone mi stanno chiedendo se sto preparando tutto per il matrimonio e se sono stressata.
Mi piacerebbe crogiolarmi nell’ansia del vestito, del tempo, dei fiori e del tipo di pettinatura che mi farò ( da sola ). Per altro ho chiesto ad Emiliano come gli piacciono sistemati i miei capelli e lui mi ha detto: – con la coda di cavallo.
Io non faccio mai la coda di cavallo. Mi fa cacare!
Ma siamo sicuri che sappia cosa stia facendo ? O come al solito brancola nel buio con la testa piena solo di numeri delle glicemie di Amelia?
Non sono ansiosa per il matrimonio e non ho stress o tensioni lungo le spalle. Mi piacerebbe occuparmi di frivolezze e invece devo fare anda e rianda con la Asl perché i sensori che misurano la glicemia ad Amelia non arrivano da 3 settimane. Ne ho bisogno prima del matrimonio perché poi partiremo e se non ho quelli e se non so che tutto per Amelia è sistemato non riesco a focalizzarmi sul resto. E mi piacerebbe farlo!
Per fortuna ho il diabete anch’io! Così almeno, appena finirà i suoi sensori le darò i miei, privandomene io.
Per una persona col diabete la burocrazia medica/asl/farmacia sono il triangolo della morte. Prima o poi ci inciampi, ti intoppano, non ti capiscono e tu diventi una belva. Non puoi fare altro.
Questo, quindi, insieme a quelle piccole noie del quotidiano che riguardano tutti e rendono tutto molto difficile.
Quindi, ricapitolando: diabete, celiachia, asl, presidi medici fondamentali che a volte non arrivano, disagio, fastidio, prurito, bruciore e irritazione. La vita quotidiana con i problemi quotidiani, un futuro sposo che ti dice che stai bene con una pettinatura che non hai mai portato, futura sposa che si sente fortunata perché ha il diabete e può passare i propri sensori alla figlia.
Insomma, ci sono tutti gli ingredienti per un film demenziale.
Ma io ho sempre amato i film demenziali!
E solo pensare che mi sposerò qui, con i miei pochi e carissimi amici, i miei fratelli adorati e un’altra sacchettata di fratelli acquisiti, i miei genitori e mia figlia mi da respiro per continuare ad andare avanti anche quando, come oggi, mi sembra proprio di boccheggiare!
P.s. domani invaderò la Asl.

 

©Riproduzione riservata


Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!