Oggi

A volte durante le presentazioni dei miei libri mi è stato chiesto quale sia la cosa che mi dà più fastidio del diabete, l’aspetto che mi fa più male. Rispondo che dipende dalle fasi della vita, dal momento che si sta vivendo.
Se mi facessero ‘oggi’ questa domanda risponderei che una cosa che mi fa soffrire di questa malattia è la rabbia che provoca. Una rabbia che spesso non può venire espressa, perché difficile da giustificare e impossibile da comprendere, all’esterno. Una rabbia destinata a implodere e a recare danno.
Oggi mi ero preparata per la piscina. Non intendo solo la borsa e il costume, ma i carboidrati pesati, l’insulina ragionata, i tempi valutati. E la giusta glicemia di partenza.
Sulla scaletta il bagnino mi ferma: ci sono valori che non vanno bene nell’acqua, non si può entrare: ‘Forse riapriremo tra un quarto d’ora signora, forse tra un’ora, forse stasera. Sa, lo facciamo per voi’.
E tu non puoi spiegare perché mentre ti rivesti ti monta quella rabbia ad arrossarti le orecchie, perché vorresti tornare dentro e prenderlo a calci in culo, perché per te ‘non fa lo stesso’. E non puoi spiegare dopo un’ora, con la glicemia a 320 e la bocca secca, perché la cattiveria di questa rabbia sta nel non poter essere scagliata addosso a nessuno. Perché sei consapevole che nessuno ha colpa.
Una rabbia senza parole, senza capri espiatori, senza giustificazioni. Cause casuali e aleatorie, effetti certi e pesanti dentro di te.
Se nella mia vita non l’avessi tradotta in testo, questa rabbia peculiare, so che avrebbe inciso parole nere, dentro.
Se non la disinnescassi così, probabilmente, spesso vincerebbe lei.
Ti è piaciuto questo scritto di Lu? Clicca qui per leggerne altri ancor più belli!
©Riproduzione riservata


Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *