Sono una Signora.

BLOGGER > Poteva andare peggio > Sono una Signora.

Ieri sera siamo partiti per la Sicilia per salutare amici e parenti. Con l’aereo ! Mentre il camper ci aspetta per partire per la Francia a metà mese. Io ho la febbre, le glicemie impazzite e mal di testa. Siamo partiti con una valigia piena di insulina, sensori, strisce e annessi e connessi. Con l’ansia che ci facessero storie all’imbarco, con il sensore di Amelia che ci abbandona, come sempre nei momenti più opportuni, appena arrivati a Pisa. Dopo tanta fatica e tanta tachipirina siamo riusciti a montare su un aereo bazar con dei fantastici Steward che dicevano che saremmo arrivati prima se avessimo comprato i gratta e vinci. Non li abbiamo comprati, ma ci hanno fatto sorridere mentre io ed Emiliano discutevamo sul fare una correzione o no ad Amelia.
Ce l’abbiamo fatta. Come sempre, anche cose semplici diventano complesse col diabete, diabete bis e celiachia. Ma ce la faremo, come altri come noi, ne siamo certi.
E guarda che sposini!
P.s. Lo steward di 21 anni mi ha chiamata più volte ” signora “, ci sta, ma come fa sentire vecchi!

©Riproduzione riservata


Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!