A passeggio

Al mattino vado a camminare presto.
Lungo il percorso qualcuno corre, qualcuno porta in giro il cane, qualcuna a passeggio il neonato.
Io porto a spasso il mio diabete.
I podisti sudano, i neonati dormono, i cani godono degli odori e della loro pipì.
Il mio diabete a volte si sintonizza ai passi e la glicemia scende lenta, a volte fa finta che io sia sul divano a rimpinzarmi di lardo e miele e mi avvelena le gambe di zuccheri.
Se sono stanca mi fa gli sgambetti, se sono nervosa mi tira i capelli.
Ma se la mia anima sta bene, in genere la camminata lo ammansisce. Vorrei fare cambio: un cane al guinzaglio nella destra, un manico di carrozzina nella sinistra e niente sulle spalle.
Ma non credo che nessuno vorrebbe possedere il mio stizzoso compagno.
Ai podisti non chiederei niente, che tutto quel divertimento bagnato lì lo lascio volentieri a loro.

13989673_10208982432589416_1130340935_n

Ti è piaciuto questo scritto di Lu? Clicca qui per leggerne altri ancor più belli!
©Riproduzione riservata


Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *