Archivi tag: sondaggi

Applicazione del cerotto: tecniche di fissaggio

Uno dei maggiori problemi che si riscontrano con i sensori e i microinfusori è il distacco prematuro del cerotto.

Per venire incontro alle varie esigenze, abbiamo raccolto le tecniche più usate per l’applicazione e il fissaggio, con una sezione speciale per chi soffre di allergia.

Inoltre, in fondo alla pagina, abbiamo inserito un sondaggio con l’elenco dei vari prodotti impiegati: se utilizzi un prodotto non in elenco, indicalo nei commenti, così possiamo inserirlo nella lista.

PRIMA DELL’APPLICAZIONE

La detersione della pelle è un passaggio fondamentale per la presa ottimale del cerotto.emla (2) Alcune persone stendono uno strato di crema anestetizzante che lasciano in posa per almeno 20 minuti coperto da un cerotto o da una pellicola trasparente. Successivamente si procede con la detersione. Questo passo è consigliato per evitare il dolore nei bambini o nelle persone con una bassa soglia di sopportazione.

alcool

La maggior parte delle persone interpellate usa come sgrassante l’alcool rosa e, una volta asciugato il sito, procede con l’applicazione. Altri prodotti utilizzati sono: amuchina, disinfettanti generici, bialcol, sapone neutro e salviettine monouso.

Dopo la detersione qualcuno usa un cerotto spray che dovrebbe favorire l’adesione e minimizzare le allergie, ma questa pratica si è rivelata controversa. Più di una persona, oltre a non avere il beneficio atteso, ha riscontrato un distacco precoce del cerotto.

Un’alternativa efficace è l’accoppiata formata dall’adesivo liquido Mastisol e il relativo prodotto per la sua rimozione, il Detachol, come ci spiega una nostra lettrice, Maria Grazia Ciaramitaro, in questo video.

MODALITÀ DI RINFORZO

Se i prodotti per rinforzare la tenuta dei cerotti di microinfusori e sensori sono i più disparati, le tecniche di rinforzo più usate ed efficaci sembrano essere tre.

Tecnica n.1 – Rinforzo con cerotto sagomato

Sagomare un cerotto con le forbici seguendo queste indicazioni:

  • Creare al centro un foro della dimensione il più possible simile a quella dell’elemento ospitato: con un’apertura larga, la tenuta sarà meno efficace;
  • I bordi esterni non devono essere visibilmente spigolosi per evitare “lembi deboli” che facilitino la scollatura: meglio ancora  stondarli;
  • Lo spessore esterno che eccede la larghezza del cerotto originale deve essere abbastanza esteso da permettere una perfetta tenuta.

cerotto rinforzo

Possono rivelarsi utili alcuni tipi di perforatori con il foro simile alla sagoma del sensore stesso. In commercio ne esistono con forme diverse, basta trovare quello giusto. Assicuratevi che la qualità della lama non sia scadente, poiché alcuni lettori ci segnalano che dopo l’utilizzo di alcuni di essi, il perforatore è diventato inutilizzabile.

Ecco alcune foto gentilmente mandate da chi già adotta questa soluzione.

dexcom_kinesio fixomull_tagliatoSenza titolo-2

ANCORAGGI_FIXOMULL

Tecnica n.2 – Rinforzo con cerotto intero

La seconda tecnica consiste nel coprire completamente  sensore o microinfusore OmniPod con un pezzo di cerotto intero.

Biagio Lamberti, un nostro lettore residente negli Stati Uniti, ci spiega il suo metodo:

“Questo è il mio sistema di ancoraggio. Si tratta del nastro chirurgico 3M Durapore fatto di tela di seta artificiale ipoallergenica (artificial silk) che fa respirare la pelle ed aiuta ad eliminare velocemente umidità e sudore prima che questi abbiano la possibilità di interagire con l’adesivo compromettendolo. L’ancoraggio che vedete sul Pod (foto sotto) è già in uso da 2-1/2 giorni, quello messo sopra il sensore invece è già vecchio di 5 giorni ed ha subito e resistito ad immersioni nell’oceano Atlantico per 4 ore circa, a 9 o 10 docce ed in più è stato esposto a sudate continue durante 4 battute di pesca. Come potete vedere e’ ancora in buone condizioni. Io non vado molto per il sottile quando metto l’ancoraggio e non curo molto la parte estetica, ma se ci si vuole perdere un po di tempo si possono arrotondare gli angoli con le forbici e spianare quelle pieghe facendo più attenzione nella fase di applicazione e presentarlo quindi più carino. Un’applicazione di questo nastro a me dura una settimana circa e poi sul sensore lo cambio, mentre con il Pod ad ogni tre giorni circa non ci sono problemi di cambio ma lo tolgo insieme al Pod. Io lo trovo molto forte e sicuro e resiste a qualsiasi tipo di impatto; anche quando sono a fare pesca d’alto mare non ho alcuna preoccupazione. Poi non mi da alcuna forma di allergia, arrossamenti o prurito. La scatola nella foto contiene quattro di questi nastri larghi 3 pollici (7.5 cm. circa); io li strappo ( non c’è bisogno di forbici) a circa la stessa lunghezza facendone dei pezzi quadrati 7.5 x 7.5 cm. e li applico molto velocemente senza prendere molti accorgimenti estetici. La scatola su Amazon.com costa $13 dollari e con quattro rotoli di 9 metri circa di lunghezza ciascuno ho calcolato che ci possono fare 160 applicazioni al costo di 8 centesimi circa.”ANCORAGGI_DURAPORE

Ecco alcune foto da cui prendere spunto.

libre_ancoraggio

libre_ancoraggio2

Tecnica n.3 – Rinforzo con fasce e polsini

E’ immediato, ma un po’ più vistoso, il rinforzo con fasciature di materiali e fogge varie.

VETRAP
Fascia elastica Vetrap

FASCIA
Fascia elastica in lycra

Senza titolo-3
Polsino da tennis

Oltre agli acquisti di fasce già pronte è possibile optare per soluzioni fai da te. Ecco alcune suggerite dai nostri lettori.

Fasce per capelli

Questa è la soluzione trovata da una mamma per il figlio che usa il FreeStyle Libre:
“Aveva comprato delle fasce per il polso, però erano comunque strette al braccio. Ieri ho acquistato al mercato 4 fasce per i cappelli da un euro. Ne ho prese 4 di diversi colori. Tagliandole a metà, da ogni fascia ne ho ricavate due adatte per il braccio.
Sono di un cotone morbido con un po’ di stretch. Perfette!
Ora ho 8 fasce al costo di € 4,00″

fascia4

Calzini

“Io per coprire il sensore sul braccio riciclo i calzini! Taglio la punta e il tallone così sono comodi, colorati e farne tanti non mi costa nulla”, ce lo racconta G.A. che da qualche tempo porta il sensore FreeStyle Libre.

giulia_am

RIMOZIONE

Se l’ancoraggio è un buon ancoraggio, la rimozione del cerotto potrebbe diventare dolorosa! Mentre per alcune “pelli fortunate” non servono prodotti che ammorbidiscano il grip del collante, con altre è invece un passaggio obbligatorio. Per evitare fastidiose irritazioni si usano vari prodotti; gli oli per bambini, Niltac spray  e alcool rosa sono le prime scelte.

MEDTRONIC ENLITE

In caso di distacco prematuro o di dolore durante l’inserimento, per chi utilizza il sensore Enlite di Medtronic sono disponibili due video tutorial, preparati e condivisi da nostri lettori, e che potrebbero tornare molto utili.

IN CASO DI ALLERGIA?

L’allergia verso il collante è purtroppo sempre più diffusa e spesso porta all’abbandono dell’uso di sensori o microinfusori. Per evitare questa scelta drastica, ecco alcune soluzioni a lieto fine per Dexcom e per FreeStyle Libre.


 

SONDAGGIO – COSA USI…

Prima dell'applicazione?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 

Per rinforzare?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 

Per rimuovere?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 

 

 

©Riproduzione riservata


Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

Sondaggio: la gestione del diabete a scuola

Se n’è parlato molto e l’argomento è destinato a essere ancora discusso a lungo perché riguarda quasi la totalità delle famiglie con bambini affetti da diabete mellito di tipo 1: la gestione della patologia durante l’orario scolastico. Le variabili che entrano in gioco sono molteplici: protocolli applicati in modo disomogeneo nelle varie regioni d’Italia, diabete a volte scompensato che richiede estrema attenzione, età del bambino, possibilità o meno di monitoraggio glicemico a distanza, maestre che se la sentono o no di prendersi una tale responsabilità oppure genitori che, in loro assenza, preferirebbero affidare la gestione della patologia del proprio figlio a un professionista.

Con questo breve sondaggio, proviamo a capirne di più insieme, per cercare di portare avanti idee il più possibile condivise, espressione dei nostri lettori.

 

SONDAGGIO – LE 6 DOMANDE

A scuola, chi si occupa della gestione del diabete di tuo figlio?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

Secondo te, la presenza di personale sanitario a scuola, dedicato alla gestione dei bambini con malattie croniche, rende un genitore:

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

Secondo te, l'autonomia di un bambino diabetico gestito a scuola da una maestra differisce da quella di un altro gestito da personale sanitario?

Loading ... Loading ...

ASILO NIDO (0-3 anni)

E’ giusto che per la gestione della patologia del bambino al nido il genitore abbia la facoltà di chiedere una persona competente e informata, anche se questa non fosse l’educatrice?

Loading ... Loading ...

SCUOLA DELL’INFANZIA (3-6 anni)

E’ giusto che per la gestione della patologia del bambino alla scuola materna il genitore abbia la facoltà di chiedere una persona competente e informata, anche se questa non fosse l’educatrice?

Loading ... Loading ...

SCUOLA PRIMARIA (6-10 anni)

E’ giusto che per la gestione della patologia del bambino alla scuola primaria il genitore abbia la facoltà di chiedere una persona competente e informata, anche se questa non fosse l’insegnante?

Loading ... Loading ...
Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui per leggerne altri ancor più interessanti sulla tematica "Diabete a scuola"!
Vuoi contribuire con informazioni importanti sul mondo della scuola? Scrivici: info@deebee.it
©Riproduzione riservata


Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

Sondaggio: diabete e gestione del bambino

Chi gestisce il diabete del bimbo diabetico? Che tipo di gestione segue? E chi lo segue a scuola?
Scopriamolo con questo breve sondaggio.


Chi segue il diabete di tuo figlio?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 

A che età ha esordito tuo figlio?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 

Che terapia segue tuo figlio attualmente?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 

Tuo figlio utilizza un sensore glicemico?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 

A scuola, chi si occupa della gestione del diabete di tuo figlio?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 

Ti è piaciuto questo articolo? Clicca qui per leggerne altri ancor più interessanti sulla tematica "Diabete a scuola"!
Vuoi contribuire con informazioni importanti sul mondo della scuola? Scrivici: info@deebee.it
©Riproduzione riservata


Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

Sondaggio FreeStyle Libre: lettore ufficiale vs apps

LibreLink, l’app ufficiale Abbott, dovrebbe sbarcare in Italia nel prossimo semestre. Nell’attesa, chi vuole leggere la glicemia del sensore FreeStyle Libre utilizzando un’app terza non ufficiale e senza la necessità di utilizzare il ricevitore standard, può farlo con Glimp e Liapp.

Cosa usano i nostri lettori? E come si trovano?
Noi di DeeBee Italia abbiamo pensato di dar loro voce, tramite questo breve sondaggio.
Conosci altre persone che utilizzano queste app? Condividi il sondaggio su Facebook, Twitter e Google+ !

Cosa utilizzi per leggere le glicemie del FreeStyle Libre?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

Quale lettore per FreeStyle Libre è più preciso?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

©Riproduzione riservata


Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

BIMBO E MALESSERI STAGIONALI

Quale cura per sedare i malesseri più comuni, quali febbre, tosse e simili, in un bimbo diabetico?
Scopriamo insieme con i seguenti sondaggi quali sono i farmaci più utilizzati dai nostri mamme e papà!

Vota anche tu! Puoi anche dare più risposte. E se utilizzi un metodo non in elenco, scrivilo nei commenti: provvederemo ad inserirlo nel sondaggio.

COSA USI PER CURARE…

 

La febbre?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 


 

La tosse?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 


 

Il mal di gola?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 


 

Il raffreddore?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 


 

Il vomito?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 


 

I disturbi intestinali?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 


 

Integratori vitaminici e prevenzione?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...
©Riproduzione riservata


Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!