Tous les articles par Irida DeeBee.it

GNSentry, il lettore per FreeStyle Libre che non ti aspetti

Era nell’aria da tempo, complice la necessità di avere un Libre con letture continue e allarmi, e un dispositivo piccolo, leggero e facilmente portabile senza dover fare acrobazie e usare particolari accorgimenti per evitare distacchi, disconnessioni e configurazioni complesse.

Se Blucon e MiaoMiao giungevano da noi dopo un lungo viaggio intercontinentale, GNSentry è stato prodotto in Spagna, precisamente a Valencia, ed è acquistabile da qui per ora ad un prezzo di lancio. Insomma un lettore latino, pulsante e caldo, che dietro ha una storia di amicizia e impegno. Il progetto, messo a punto dopo un lavoro lungo e prove durate tre anni, è nato per aiutare un amico con una figlia affetta da diabete di Tipo 1. Tre amici, esperti nel campo dell’informatica, hanno provato e riprovato senza sosta, hanno cercato con tenacia la migliore soluzione per dotare Libre con allarmi e letture continue. Le versioni del « braccialetto » e della sua app sono cambiate nel tempo, per arrivare a quello che oggi sembra un leggero nido per far dormire Libre e genitori.

Confezione

Il lettore, spedito a DeeBee dal produttore per i test, arriva in fretta, in una scatola munita di sigillo. Buon segno!

Contenuto

Oltre al lettore, nella scatola troviamo un cavetto micro USB (ebbene sì, si ricarica mediante la classica presa), una graffetta per resettare, simile a quelle usate per togliere la SIM dagli smartphone, le istruzioni d’uso e tre fasce di diverse misure dotate di velcro.

Non servono adesivi (che sono a rischio di allergie), né gusci, tantomeno fasce aggiuntive. Il lettore ospita il sensore Libre al suo interno, riparandolo anche da urti e strappi. Ha un foro per il reset che serve almeno la prima volta dopo averlo caricato, pronto per metterlo in funzione.

Peso e dimensioni

Se a prima vista sembra più grande dei suoi predecessori, Blucon e MiaoMiao, messo a confronto, risulta essere non solo meno ingombrante, ma una soluzione molto più facile da portare, almeno sul braccio.

MiaoMiao con Kiwi e GNSentry a confronto

Ormai la leggerezza si gioca sui grammi.

Impermeabilità

Il dispositivo, con un bel nome complicato, ma da noi già battezzato « el gato« , sembrava sensibile all’acqua visto il normalissimo lo slot di ricarica.

Invece, oltre alla certificazione CE, ha anche quella IP67. Quindi  resistente all’acqua dolce a 1 metro di profondità per 30 minuti.

Compatibilità

L’app messa a punto dal team spagnolo è compatibile con quasi tutti i cellulari Android e iOS. Per ora, come d’altronde tutti i suoi concorrenti, il lettore dialoga con FreeStyle Libre, in attesa di decriptare Libre 2, per ora disponibile solo per alcuni pazienti in Germania.

Dopo averlo caricato cominciamo a provarlo, per ora solo ed esclusivamente con la sua app.

Non resta che darci appuntamento al prossimo articolo, con i primi test sul campo…

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!

Miao Miao : un lecteur prometteur pour FreeStyle Libre en CGM.

Note. Cet article a été traduit automatiquement. DeeBee.it est une association sans but lucratif et elle est à la recherche de traducteurs. Si vous êtes intéressé, écrivez-nous: info@deebee.it
Merci!

Une nouvelle étoile brille dans le ciel des dispositifs de contrôle du diabète.

Fermez les yeux et pensez à un chat blanc. Mais seulement pour le nom, parce que le produit que nous présentons aujourd’hui n’est pas du tout somnolent et fondu, au contraire.

Nous l’avons mentionné brièvement dans l’un de nos articles précédents, mais voyons maintenant de plus près cette nouvelle solution pour faire de Libre un capteur avec des lectures continues, des alarmes hyper et hypoglycémiques et une vision à distance. Il vient de Chine et est une nouvelle évolution du BluCon, l’appareil californien qui a tant fait parler de lui-même.

Dimensions et poids

Le défi sur l’échelle est tout en faveur du nouveau venu : seulement 8 grammes (0,018 Ib), contre 11 piles BluCon (0,024 Ib) incluses.

Contrairement à d’autres solutions, Miao Miao ne se trouve pas au-dessus de Libre, mais se penche simplement sur le côté. Et ce choix permet une épaisseur beaucoup plus fine mais, surtout, laisse le capteur libre, sans risque de détachement ou de mouvements qui peuvent compromettre les lectures.

Si le BluCon seul a une épaisseur de 10 mm (à laquelle s’ajoutent près de 3 mm d’une partie de l’épaisseur du Libre), Miao Miao mesure presque la moitié : seulement 7,5 mm. Le nouveau dispositif d’entrée, bien que moins encombrant que le BluCon, est légèrement plus long : 38 mm contre 36.

Résistant à l’eau

Une autre valeur inestimable du nouveau-né est la résistance à l’eau, avec une classe IP67, qui permet des plongées courtes et la possibilité de surveiller la glycémie même dans le cas de douches.

Batterie

Contrairement au BluCon, Miao  Miao n’a pas besoin de changer les piles mais prévoit une recharge par l’intermédiaire d’un connecteur magnétique spécial : le porte-monnaie. En outre, une conception judicieuse et l’utilisation du protocole Bluetooth 4.0, donnent à l’appareil jusqu’à 14 jours d’autonomie, la même durée de la Libre.

Comment commander Miao Miao

Miao Miao peut être commandé ici au prix de 595 yuan, ce qui correspond aujourd’hui à environ 80 euros, mais actuellement les ventes ne sont disponibles qu’en Chine. Si vous êtes un adopteur précoce intéressé à acheter, vous pourriez être aidé par le service de traduction automatique de Google, que vous pouvez trouver ici (seules les provinces chinoises sont servies sur la page officielle). Pour l’instant, les quelques unités commercialisées en Europe – y compris celle destinée à DeeBee Italie – ont été expédiées par le fabricant sous forme de tests. D’après ce que la société nous dit, Miao Miao Miao pourra bientôt être commandé en Europe.

Application

Au moment d’écrire, l’application officielle de Miao Miao a déjà été publiée, mais actuellement seulement en chinois (le nom pourrait être Tomate, si la sortie internationale est faite la traduction littérale). De plus, l’équipe « Apple team » de Spike et l’équipe Android de xDrip sont en train de développer l’interface avec Miao Miao, comme on peut également le voir sur cet écran d’impression, pris d’un dispositif dans la phase de test du robot vert.

Conclusions

Si, ces dernières années, Nightscout a indéniablement joué la part du lion en matière d’innovation dans le domaine non officiel de la diabétologie, cette dernière année, nous assistons à d’autres avancées significatives et, dans ce panorama, nous avons l’impression que Miao Miao deviendra une étoile très brillante. Bien qu’il soit vraiment trop tôt pour tirer des conclusions objectives, ce lecteur nous laisse une très bonne impression pour Libre. La qualité de construction perçue et la grande équipe derrière le nouveau projet nous donnent un air plus professionnel que nos rivaux. Est-ce que ce sera un sentiment vrai et durable ? D’autres réponses viendront dans les prochains jours à la fin de nos tests et ceux des autres testeurs précoces, ainsi que par la réaction des premiers acheteurs.

Vous voulez être toujours à jour sur Miao Miao? Rejoignez la communauté Miao Miao italien, dédiée à ce lecteur. Il s’agit d’un groupe fermé, respectant la vie privée de chaque membre.

 

Nous remercions Kamil Armacki, un étudiant de la Manchester Metropolitan University Business School et un jeune adepte de son canal Diabetic Energetic pour son soutien, ses informations et son amitié. Merci Kamil !

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!

Essere degli expatriati

È una di quelle cose che nella vita bisogna necessariamente assaggiare. A costo di una glicemia relativamente alta a posteriori. Il Pączek polacco è uno di quei dolci che, se ti trovi a passeggiare per le strade di Cracovia o di Varsavia devi fermarti a gustarlo, perché esso rappresenta un po’ quella che è la tradizione culinaria polacca.Una bomba di dolce. Una sorta di bombolone italiano, ma infinitamente più buono, più morbido e con il ripieno alla marmellata.

C’è stato un periodo della mia vita, quando avevo 20 anni e studiavo a Breslavia, (città situata nella Slesia) in cui non avevo il diabete. La vita era sicuramente più facile poiché mangiavo senza dover pesare, calcolare, iniettare e misurare la glicemia a due ore dai pasti. Tutto ciò che dovevo fare e che amavo fare, era svegliarmi al mattino e andare all’università per seguire le mie lezioni di lingua croata. Tutto ciò che a me interessava ruotava intorno al paleoslavo o più semplicemente alla slavistica e il pączek due o tre volte alla settimana era d’obbligo dopo le lezioni. Il diabete al tempo non era lontanamente contemplato nella mia esistenza, e ogni giorno ringrazio Dio per avermi dato la possibilità di studiare in santa pace, senza sentirmi stordita dalla glicemia che oscilla vertiginosamente.

Ora che sono diabetica la faccenda è totalmente cambiata: da quando sono tornata a vivere in Polonia, l’ho mangiato all’incirca due volte e ovviamente non ho azzeccato il bolo di insulina, inducendomi una glicemia folle a distanza di due ore. Però il pączek è quello sfizio\ribellione\bontà che ogni tanto è giusto concedersi, in particolar modo se abiti in un posto dove senti la necessità di uniformarti a quelle che sono le tradizioni della sua popolazione.

Lì dove Jaruzelski controllava un’intera nazione sotto la morsa del comunismo, la Polonia rispondeva, viveva e ugualmente gioiva impastando e preparando i Pączki. Lì dove il freddo è intenso e tagliente, il suo popolo risponde usando più burro, più farina e più latte. E il burro qui per me è un altro problema per il diabete. È buonissimo. Troppo. Forse un po’ troppo per me che cerco di evitarlo come la peste a causa degli effetti che ha sulle mie glicemie… ma è ovunque. 

Consiglio vivamente a tutti i miei fratelli e alle mie sorelle diabetiche, di fare un giro da queste parti e di gustare il dolce che ho trattato nell’articolo, e mi congedo riportando la strofa dell’inno nazionale polacco, dove a causa di ragioni storiche viene citata la nostra bellissima Italia:

Marsz, marsz, Dąbrowski                                    Marcia, marcia Dąbrowski
z ziemi włoski do polski                                        dalla terra italiana alla Polonia
za Twoim przewodem                                           sotto il tuo comando
złączem się z narodem                                          ci uniremo come nazione

Valentina Maruca

Ti è piaciuto questo articolo?
Clicca qui
per leggere altri bellissimi articoli della rubrica "Vivere il diabete"!

Vuoi raccontarci tu una storia? Spediscicela qui: info@deebee.it
©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!