Menu di Halloween

Se pensate che il diabete sarà una buona scusa per non cimentarvi con la cena di Halloween, vi sbagliate di grosso. Armatevi di pazienza, coltelli affilati e portate a tavola… il disgusto. C’è chi ha la fobia dei ragni, chi paura delle streghe, chi s’impressiona per il sangue. Quello che forse accomuna chi ha a che fare con “la dolce rogna” sono gli incubi chiamati CHO. Misurati, contati, vivisezionati in tutti i modi e maniere, pensati con rabbia e, a volte, presi con le buone : “Dai CHO, non fate i cattivi, non date calci alla glicemia mandandola alle stelle!”.

Nel menu che proponiamo i CHO si sono ristrettiforse per paura. E se i CHO sono pochi, niente più scuse!

Bulbi di strega in succhi gastrici 

Ingredienti: ravanelli, olive nere denocciolate, fagiolini.

Preparazione: Lavare bene i ravanelli rossi. Con un coltello molto affilato sbucciarli lasciando qualche sottile striscia di buccia che imiterà dei capillari rotti. Incidere una fessura rotonda dove inserire in seguito un sottile anello ricavato da un’oliva nera denocciolata. Infilzare “il bulbo” in uno stuzzicadenti.

I “succhi gastrici” sono un semplice frullato di fagiolini e menta. Per renderlo ancora più abominevole, aggiungere qualche goccia di crema di latte in superficie.bulbi


Uova di falco lasciate stagionare un po’ troppo

Ingredienti: Uova, olive nere denocciolate, sale, olio

Preparazione: Lessare le uova e tagliarle in due. Raccogliere i tuorli in una ciotola, schiacciarli e condirli con olio, sale. Con un cucchiaino rimettere la crema ottenuta dove prima c’erano i tuorli e livellare bene.

Tagliare per lungo delle olive nere denocciolate. Una metà sarà il dorso del ragno. Tagliando delle strisce dall’altra metà, si ricavano le “zampette” di questi adorabili insetti.

uova1


Lasagne con crema e tracce di sorci verdi inaciditi

Ingredienti: Lasagne al pesto, fagiolini, piselli

Preparazione: Preparare una lasagna molto morbida con pesto e crema di fagiolini. Una volta tagliate le porzioni, inserire tra le sfoglie dei fagiolini sottili, “le code dei sorci verdi”. Schiacciare leggermente la lasagna per renderla ancora più disgustosa. Decorare il piatto con dei piselli e pinoli immersi in gocce di crema verde.

Se pensate che la lasagna sia una bomba di CHO, potete esagerare con le “code dei topi”. A quel punto il vostro piatto si chiamerà: “Colonia di sorci verdi attacca un frammento di lasagna”.

lasagne


Mummie saporite

Ingredienti: wurstel, pasta sfoglia, chiodi di garofano

Preparazione: Lessare per pochi minuti i wurstel. Una volta freddi rivestirli con strisce sottilissime ricavate dalla pasta sfoglia. Inserire i chiodi di garofano per fare gli occhi e infornare.

Meno fasciate le vostre mummie, meno CHO avranno. Per la mummia nuda, il problema non si pone. Zero CHO!

mummie

Irida Cami

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!

Ti potrebbero interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *