Comunicato DeeBee Italia

Siamo stati chiamati in causa pubblicamente, e pubblicamente rispondiamo...

Siamo stati chiamati in causa, ancora una volta, dalla pagina FB gestita dalla Sig.ra Katiuscia Nosella. Questa volta, diversamente dagli scorsi episodi (incluso il tentativo fallito della Nosella di convocare un’assemblea dei soci per sciogliere l’associazione DeeBee Italia), abbiamo deciso di rispondere pubblicamente, per correttezza nei confronti di chi legge e perché è ora di darci un taglio netto e mettere (speriamo) la parola fine. Sarà nostra cura recarci nelle sedi opportune per tutelare l’immagine di un’associazione che, nella più totale trasparenza, si attiva solo per uno scopo che dovrebbe essere comune a tutti gli appartenenti ai diversi gruppi: i bambini e gli adulti con diabete. La nostra associazione è attiva a tal punto da aver ottenuto in pochi anni risultati che sono sotto gli occhi di tutti, basta vedere il nostro sito o il grosso riscontro e l’eco, sia mediatico che tra gli staff medici, delle nostre iniziative. Questo lo sa bene chi oggi solleva squallidi dubbi sul nostro operato e che, fino a marzo del 2017 ha condiviso appieno ogni tipo di scelta.  Ci si riferisce, chiaramente, alla gentilissima Katiuscia Nosella che è stata coadiuvatrice di varie vecchie nostre iniziative e che non finiremo mai di ringraziare. Anzi cogliamo l’occasione per rispondere pubblicamente alla mail spedita nel nostro indirizzo il 29/06/2018 in cui la signora “rinnova la sua proposta di collaborazione“. La proposta non è stata presa nemmeno in considerazione alla luce di tutte le vergognose, faziose accuse, che ci sono state rivolte nel tempo e che, a quanto pare, ci saranno in eterno. Le risposte alle sue false insinuazioni sono arrivate dalle parti chiamate in causa, quindi nulla da aggiungere. Siamo certi di aver chiarito ogni dubbio ai “numerosi utenti che hanno scritto in privato alla signora messaggi di richiesta informazioni sul nostro operato” (scrive la Nosella sul suo post), e consapevoli di agire nella massima trasparenza per un unico scopo, l’occasione ci è gradita per porgere i più affettuosi saluti a chi ha tentato, in maniera goffa e infantile, di metterci in difficoltà senza ottenere alcunché… in alto i nostri smartwatch…e a prestissimo!

Aggiornamento: Katiuscia Nosella, sempre molto prodiga, ha cancellato il suo post facebook pubblico diffamatorio, oggetto di questo comunicato (chiaramente dopo averlo lasciato alla mercè di chi leggeva, per giorni). Nel post c’erano le risposte di tutte le parti in causa che – com’è ovvio – hanno demolito punto per punto le illazioni della signora.
Ma lei stessa scriveva di “essere lieta di poter dare le risposte agli utenti”. Ma allora, perché ha cancellato il post quando le risposte ci scagionavano da ogni accusa di questo improvvisato, autoproclamato giudice? E’ semplice: lei non voleva dare le risposte ai (millantati) tanti utenti, quanto piuttosto infangare il buon nome di DeeBee!

Aggiornamento 2: Evidente la verità non piace alla signora Nosella che, dopo aver cancellato il suo post per celare la verità scomoda relativa alle sue infondate accuse, ha chiesto a Facebook la rimozione del nostro post di risposta. Quindi, lo riproponiamo qui, sul nostro sito istituzionale.

Chiediamo alla community di condividere questo articolo, copiando e incollando sulla propria bacheca e nei gruppi questo link: https://www.deebee.it/?p=15836
Grazie a tutti!
©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

Ti potrebbero interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *