Archivi tag: FreeStyle Libre

Sondaggio FreeStyle Libre: lettore ufficiale vs apps

LibreLink, l’app ufficiale Abbott, dovrebbe sbarcare in Italia nel prossimo semestre. Nell’attesa, chi vuole leggere la glicemia del sensore FreeStyle Libre utilizzando un’app terza non ufficiale e senza la necessità di utilizzare il ricevitore standard, può farlo con Glimp e Liapp.

Cosa usano i nostri lettori? E come si trovano?
Noi di DeeBee Italia abbiamo pensato di dar loro voce, tramite questo breve sondaggio.
Conosci altre persone che utilizzano queste app? Condividi il sondaggio su Facebook, Twitter e Google+ !

Cosa utilizzi per leggere le glicemie del FreeStyle Libre?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

Quale lettore per FreeStyle Libre è più preciso?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!

FreeStyle Libre: addio lista d’attesa!

Non finiscono le novità in casa Abbott, la produttrice del sistema di monitoraggio Flash FreeStyle Libre, lanciato in sei paesi nell’ottobre del 2014. Dopo l’autorizzazione per uso pediatrico, che verrà annunciato ufficialmente il 4 febbraio a Milano, da oggi il sistema è in vendita liberamente anche per gli utenti non registrati. 

Per quasi un anno, l’acquisto del lettore e dei sensori è stato prerogativa dei soli utenti registrati nel web shop della Abbott. Bisognava prima registrarsi e aspettare la tanto attesa mail di conferma. Attesa che per alcuni è durata anche sei mesi.

libre1

Visto il grande, e forse anche inaspettato successo del sistema, la Abbott ha dovuto stilare delle liste d’attesa e limitare a due il numero dei sensori acquistabili ogni due settimane.

Da oggi, nel negozio on line tutti gli utenti possono ordinare subito fino a 6 sensori per volta, ammortizzando così le spese di spedizione.

libre

E se numerosi utenti ora possono comprare il tanto desiderato FreeStyle Libre, molti altri non se lo potranno permettere. Il prossimo passo, atteso e sperato, è la mutuabilità di questo sistema anche nelle altre regioni e non solo in Emilia Romagna.

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!

Flash DeeBee.it: Libre approvato in età pediatrica

Se ne parla da qualche mese e, tra pochi giorni, sembra che diventerà finalmente di pubblico dominio. FreeStyle Libre, il sistema di monitoraggio flash messo sul mercato a fine ottobre del 2014, ha ottenuto l’approvazione per uso pediatrico. Abbiamo cercato, per il momento senza esiti, una conferma della notizia direttamente alla Abbott, l’industria farmaceutica che produce il dispositivo. Ma, secondo fonti autorevoli, l’annuncio ufficiale avverrà proprio il 4 febbraio, durante la conferenza stampa organizzata dalla Abbott in occasione dell’ATTD (9° Conferenza Internazionale sulle tecnologie avanzate e trattamenti per il Diabete), in programma a Milano dal 3 al 6 febbraio 2016.

Non sono pochi i genitori dei bambini affetti da diabete che usano già FreeStyle Libre per i loro figli. Anche se non sostituisce le misurazioni capillari e non è un CGM (monitoraggio continuo della glicemia), il dispositivo è diventato un valido alleato dei medici e genitori nella gestione del diabete. I valori, rilevati dal sensore applicato sul braccio, vengono elaborati grazie a un software – Ambulatory Glucose Profile (AGP) – che memorizza, riassume e visualizza i dati della glicemia in modo chiaro e intuitivo. Secondo le testimonianze dei genitori, molti bambini che usano Libre FreeStyle hanno avuto miglioramenti non solo nella qualità di vita. Grazie alle informazioni più complete fornite dal dispositivo, i diabetologi hanno potuto personalizzare ulteriormente la terapia, ottenendo un miglior controllo glicemico.

In aiuto ai genitori è arrivata successivamente l’app Glimp, che permette di vedere anche a distanza le glicemie rilevate da Libre usando uno smartphone Android (se dotato di supporto NFC) al posto del classico lettore standard. DeeBee Italia è partner ufficiale di Glimp e fornisce tutte le informazioni necessarie per l’installazione e l’utilizzo dell’app.

Attualmente il sistema di monitoraggio flash FreeStyle Libre ha ottenuto il marchio CE 0086 e viene distribuito in Italia, Germania, Francia, Olanda, Spagna, Svezia e Regno Unito.  La casa farmaceutica statunitense, fondata nel 1888 dal dottor Wallace Abbott, è in attesa di un parere da parte della Food and Drug Administration (FDA) per la distribuzione di FreeStyle Libre anche negli Stati Uniti.

L’approvazione del dispositivo per i minori, oltre a rendere ufficiale l’uso fatto fino ad ora da tanti genitori, apre le porte a un altro scenario: la prescrizione gratuita (prevista per il momento solo dalla Regione Emilia Romagna). Tra pochi giorni sapremo se il dispositivo approvato per uso pediatrico sarà lo stesso che viene utilizzato ora. Nella conferenza di presentazione noi di DeeBee Italia ci saremo e in tempo reale vi sapremo dire tutto sulle ultime attese novità.

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!

Nightscout con Dexcom, Medtronic e Libre: facciamo chiarezza

In molti ci chiedono come fare per visualizzare le glicemie in remoto (ossia “da lontano”) tramite Nightscout e cosa serve per poterlo realizzare. Utilizzando diversi sensori e dispositivi, anche le risposte sono molteplici. Di seguito per ognuno indicheremo cosa serve e come poter attivare la propria pagina Nightscout.

12510531_1271328719560581_1959641892_o

1. Dexcom G4 con ricevitore
2. Dexcom G4 senza ricevitore (con xDrip)
3. FreeStyle Libre
4. Medtronic Veo
5. Medtronic 640G
6. Gli smartwatch

Dexcom G4 con ricevitore

Per inviare le glicemie a distanza è necessario collegare il ricevitore Dexcom G4 ad uno smartphone  Android con supporto OTG tramite il relativo cavo.
12476434_1270441776315942_9471264_n

Quando avrai a disposizione sia il cavo che lo smartphone dovrai configurare la tua pagina Nightscout. La guida, semplicissima e da seguire passo passo, è depositata nel gruppo ufficiale Facebook Nightscout Italia. Potrai poi visualizzare le glicemie da qualsiasi smartphone (Android e iOS),  pc, tablet e smartwatch.

xDrip – Dexcom G4 senza ricevitore

Se non possiedi il ricevitore Dexcom, in quanto le glicemie vengono lette direttamente dal microinfusore, puoi optare per l’xDrip. E’ una soluzione gratuita fai-da-te, progettata da Stephen Black, che consente la lettura delle glicemie dal sensore ed il successivo invio, tramite l’applicazione dedicata xDrip, ad uno smartphone Android.

xDrip in un Tic Tac

Chiunque può dunque scaricare la guida e fabbricarne uno scegliendo poi fra le diverse soluzioni di assemblaggio (xMelrosexItaly o contenendolo nella classica confezione di Tic Tac).
Dopo aver costruito il proprio ricevitore fai-da-te, per inviare le glicemie in remoto, è necessario configurare la pagina Nightscout seguendo l’apposita guida. Alla fine della configurazione si otterrà l’indirizzo web da inserire nell’app xDrip.  Anche in questo caso sarà poi possibile visualizzare le glicemie da qualsiasi smartphone (Android e iOS),  pc, tablet e smartwatch.

FreeStyle Libre

Hai a disposizione il sensore FreeStyle Libre e vuoi vedere le glicemie a distanza da qualsiasi dispositivo? Quel che ti serve è uno smartphone Android dotato di lettore NFC (qui ne trovi alcuni) in cui installare l’applicazione Glimp.

12482995_1271327786227341_128001738_o

Effettuando la lettura del sensore con lo smartphone in cui hai installato l’app, avrai la possibilità di inviare le glicemie alla tua pagina Nightscout (anche in questo caso da configurare). Trovi la guida depositata nella sezione files del gruppo Facebook italiano ufficiale. Una volta completato il tutto, ad ogni scansione tramite smartphone, la pagina verrà aggiornata. Anche in questo caso potrai visualizzare le glicemie da qualsiasi altro smartphone accedendo alla tua pagina web tramite il browser (Android e iOS) oppure da pc, tablet e smartwatch.

Medtronic Veo

Anche per gli utilizzatori di microinfusori Medtronic Veo, collegato a sensore Enlite, è possibile inviare le glicemie a distanza tramite Nightscout.

mmcomander guscio

Per attivarlo è necessario costruire un dispositivo fai-da-te chiamato MMCommander. Ti servirà anche uno smartphone Android con supporto OTG e il relativo cavo.  Questo sistema non è compatibile con tutti i tipi di microinfusori Medtronic; troverai quelli adatti nella guida passo passo depositata nel gruppo Facebook.
Come per i precedenti dispositivi, dopo aver effettuato la configurazione della pagina Nightscout, potrai visualizzare le glicemie in remoto da qualsiasi smartphone  (Android e iOS) pc, tablet e smartwatch.

Medtronic 640G

Per il microinfusore Minimed 640G, la configurazione di Nightscout si è resa più facile. A differenza della versione precedente infatti, non è necessaria la costruzione di alcun dispositivo.

13221474_1011858572225416_87486068998791276_n

Ciò che serve è semplicemente uno smartphone Android con supporto OTG, il relativo cavo e un glucometro ContourNext Link 2.4 USB. Trovi la guida passo passo nel gruppo Facebook Nightscout ufficiale italiano, di DeeBee.it.

Impostazioni smartwatch

In questo caso le configurazioni possono variare secondo il sistema operativo e dello smartwatch a tua disposizione .

  • puoi collegare la tua pagina Nightscout ad un Pebble tramite la sua applicazione, disponibile sia per Android che per iOS

pebble

  • per collegare la tua pagina Nightscout ad uno smartwatch Android dovrai installare due applicazioni:  Android Wear – che ti permetterà di connettere lo smartwatch al tuo telefono tramite una seconda applicazione, Nightwatch. In quest’ultima devi inserire l’indirizzo della tua pagina Nightscout e poi selezionare il relativo quadrante (o watchface, in inglese) nell’orologio.

androidlg

  • se invece possiedi un Apple Watch ti basterà installare myBG, inserire la tua pagina Nightscout e selezionare il quadrante relativo.

apple

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!

Nuovo aggiornamento di Glimp in arrivo!

Il 13 gennaio arriverà il nuovo aggiornamento di Glimp, l’applicazione che permette la lettura del sensore FreeStyle Libre senza dover utilizzare il lettore ufficiale fornito dalla Abbott.

Dopo il rilascio della nuova versione avvenuto il 6 gennaio (con l’inserimento delle funzionalità che permettono l’integrazione con Nightscout), come ogni app che si rispetti anche Glimp si aggiorna. Nuove funzioni, miglioramenti e correzione di alcuni errori minori, i cosiddetti bug.

Grazie a Sarah Davies e sua figlia Alyssa per aver condiviso con noi questo video
Thank you to Sarah Davies and her daughter for sharing the clip with us

Siamo in grado di anticiparvi in anteprima quali saranno le modifiche apportate in questa nuova versione:

  • Gestione delle tastiere numeriche con separatore dei decimali in primo piano. I test sono stati fatti con tastiere Samsung e Swiftkey (quindi questa funzionalità potrebbe non essere supportata dalle tastiere virtuali di tutti i produttori);
  • Nuova opzione per disattivare i promemoria di accessori, insuline e calorie: è prevista la possibilità di disattivazione degli elementi separatamente;
  • Nuova opzione per ridurre la velocità di trasmissione NFC, pensata per cellulari che mostrano ripetuti errori “Tag was lost” e “Transceive failed” durante la lettura del sensore Libre;
  • Correzione del bug che impediva il caricamento su Nightscout della freccia quando è attiva l’opzione “Salva tutte le glicemie”.

Sempre dal 13 gennaio saranno disponibili le guide aggiornate di Glimp, sia in italiano che in inglese. Vi ricordiamo che per poter integrare i valori glicemici in Nightscout, occorre prima creare il proprio Nightscout personale: nella sezione files del gruppo Facebook italiano ufficiale è reperibile la guida passo passo per predisporre in autonomia il sistema Nightscout mediante il sensore FreeStyle Libre e Glimp.

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!

FreeStyle Libre: Veneto e Lazio non seguono L’Emilia Romagna

Se l’Emilia Romagna è diventata la regione apripista nel prevedere la prescrivibilità e rimborsabilità del sistema di monitoraggio flash della glicemia FreeStyle Libre, il Veneto ci ha solo provato. La Commissione Tecnica Regionale per i Dispositivi Medici di questa regione “sentiti anche i clinici esperti in materia non raccomanda l’uso di FreeStyle Libre in sostituzione della misurazione delle glicemie capillari, in attesa dei risultati degli studi in corso”. Quindi, attraverso il decreto 295 del 16 ottobre 2015, il Veneto non si discosta dalle altre 18 Regioni italiane che ancora oggi non hanno reso mutuabile questo sistema di monitoraggio.

Se si legge con attenzione la decisione adottata dalla stessa Commissione il 19 maggio 2015, emerge anche l’aspetto economico che forse ha influito sul parere negativo. Per il Sistema Sanitario Regionale il glucometro non è un costo “in quanto distribuito gratuitamente dalle case produttrici”. L’unica spesa è rappresentata dalla fornitura di 2.580 strisce reattive all’anno per la misurazione della glicemia (mediamente 0,50 € al pezzo, per una spesa annuale di 1.290,00 €). Mentre solo per la fornitura annuale del dispositivo FreeStyle Libre – lettore e sensori – il costo raggiungerebbe 1.621,58 € (senza calcolare la spesa per le strisce, comunque necessarie per il controllo capillare nei casi di necessità).

Nel rapporto della Commissione Tecnica Regionale per i Dispositivi Medici non viene menzionata l’utilità del monitoraggio glicemico, pratica che può portare ad un maggior compenso e quindi alla prevenzione di future complicanze.

Parere positivo sull’utilità dei sistemi di monitoraggio continuo si legge nell’ultimo Piano per la malattia diabetica nella Regione Lazio 2016-2018”, approvato il 14 dicembre 2015.  Il documento, che prevede una radicale riorganizzazione dell’assistenza nell’ottica della rete, riconosce che “Con questi sistemi (di monitoraggio continuo del glucosio CGM-Real Time n.d.r.) la famiglia può seguire costantemente l’andamento glicemico del bambino; la possibilità di impostare allarmi di soglia e anche predittivi per l’ipoglicemia e di avere disponibilità continua del trend glicemico (anche della velocità di variazione della glicemia), rende più sicuri i genitori e più congruo lo schema di trattamento insulinico. Nessun accenno al sistema di monitoraggio flash FreeStyle Libre.

Aggiornamento del 3 settembre 2016: il Lazio approva la prescrivibilità del Libre.

download2   Decreto-n.-295-del-16-ottobre-2015

download2   Seduta del 19 maggio 2015

 

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!

Ecco la nuova versione di Glimp – Nightscout

Aggiornamento: grazie a Glimp è ora possibile dotare il Libre di allarmi, in caso di ipo o iper. E’ sufficiente scaricare l’ultima versione. Se siete interessati a questa funzione, raccomandiamo di utilizzare Glimp insieme a GlimBee 2.

Era solo il 28 dicembre quando abbiamo annunciato l’unione tra Glimp e Nightscout, novità accolta con grande entusiasmo dai nostri lettori non solo in Italia, ma anche anche in altri paesi europei, in Australia e USA. E come avevamo anticipato in esclusiva, prima del lancio ufficiale, a partire dal 6 gennaio Glimp è stato rilasciato gratuitamente nel Google Play Store, in versione stabile ed ufficiale.

In altre parole, non c’è più solo la versione beta (non definitiva, ma già testata dagli esperti e utilizzata da un grande numero di utenti) scaricabile dal nostro gruppo Facebook, ma anche quella definitiva e scaricabile dal più comune  Google Play Store.

12436221_1266170086743111_875513787_o

Glimp è l’app che permette di leggere il sensore Libre senza dover utilizzare il lettore ufficiale fornito dalla Abbott insieme ai sensori. Dall’incontro Glimp-Nightscout è nata inizialmente la versione beta che include tra le sue funzionalità anche la possibilità di vedere le glicemie tramite smartwatch e quella di visualizzare in remoto anche dai sistemi Apple iOS. 

La versione ufficiale presenta qualche modifica e molte novità. Ne elenchiamo solo alcune :

  • E’ stata corretta la visualizzazione delle glicemie sopra i 400 mg/dL;
  • E’ stato aggiunto nelle preferenze un bottone utile a testare la correttezza dei parametri Nightscout inseriti;
  • Tale bottone controlla inoltre se su Nightscout il parametro “careportal” è enabled (abilitato). Questo si è reso necessario perchè in fase di test alcuni utenti si sono accorti che disabilitando quel parametro, risultava impossibile inviare i vari dati aggiuntivi (ossia misurazioni manuali, insuline e cho);
  • E’ stata aggiunta la freccia che indica il trend glicemico di salita o discesa;
  • Il segnale acustico di glicemia fuori target ora viene emesso anche se il dispositivo ha il volume azzerato.

Per facilitare la vita a chi vuole avere Nightscout anche con il Libre, abbiamo creato e depositato nella sezione files del gruppo Facebook italiano ufficiale la guida passo passo per predisporre in autonomia il sistema Nightscout mediante il sensore FreeStyle Libre e Glimp.

Grazie a Sarah Davies e sua figlia Alyssa per aver condiviso con noi questo video :) 

Thank you to Sarah Davies and her daughter for sharing with us the clip :)

 

 

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!

FreeStyle Libre entra nella galassia Nightscout

Uno degli scopi principali di DeeBee Italia, è quello di favorire lo scambio di idee e l’integrazione tra sistemi diversi, al fine di uniformare l’informazione che il paziente diabetico ha a disposizione, fornendogli così una visione d’insieme armonica e di facile accesso, semplice da analizzare e soprattutto immediatamente condivisibile.
In quest’ottica, abbiamo fatto conoscere Nightscout agli sviluppatori di Glimp ed abbiamo messo loro a disposizione un sistema Nightscout già pronto all’utilizzo. L’incontro tra Nightscout e Glimp ha dato i frutti sperati: a breve sarà infatti possibile far confluire le glicemie del FreeStyle Libre all’interno del sistema Nightscout, acquisendo così tutte le funzionalità messe a disposizione da quest’ultimo.
Quali? Andiamo per ordine e cerchiamo di capirlo insieme…

VERSIONE BETA

Iniziamo col dare subito la notizia più succulenta: sì! Per chi non vede l’ora di provare Nightscout con Libre, esiste già una versione beta della nuova versione di Glimp, scaricabile gratuitamente dal nostro gruppo Facebook, nella sezione files (file: Glimp-Nightscout.apk).
DeeBee.it l’ha provata in anteprima per voi: ecco le prime impressioni.

GLICEMIE AL POLSO

Una delle features sicuramente più interessanti, ereditate da Nightscout, è la possibilità di visualizzare la glicemia di un Libre remoto direttamente dallo smartwatch. Per esempio, se vostro figlio è a scuola, ecco ciò che vedrete al vostro polso (foto DeeBee.it):

12436595_1266170150076438_578932996_o

12436221_1266170086743111_875513787_o

Le immagini mostrano due watchfaces (tra le varie disponibili), utili a visualizzare la glicemia di Nightscout, ma l’ecosistema è variegato e ce n’è una per ogni esigenza -come ad esempio quella di vedere il grafico dell’andamento glicemico-, per svariati sistemi operativi e/o tipi di smartwatch (Android Wear, Apple Watch, Pebble…).

SISTEMI OPERATIVI

L’apertura di Glimp a Nightscout svincola finalmente l’app dal mondo Android: infatti, ora è possibile consultare le glicemie anche con iPhone, per esempio accedendo direttamente alla pagina web di Nightscout.

Screenshot_2015-12-27-20-24-47

IOB e CHO…

Guardando le foto che abbiamo scattato sopra, ai più attenti non saranno sfuggiti alcuni aspetti interessanti: non solo le glicemie vengono inserite da Glimp su Nightscout, ma anche le informazioni relative ai carboidrati (COB) ed all’insulina (IOB) assunti.

… E NON SOLO

Carboidrati e insulina non sono le uniche informazioni che possono essere inserite su Nightscout: ce ne sono molte altre. Ad esempio, chi utilizza un microinfusore può immettere la data di cambio ago (CAGE) e il profilo basale. Inoltre, si possono impostare i dati personali quali FSI e rapporti INS/CHO a fasce orarie ed utilizzare il plugin calcolatore di bolo.
somministrazioni

STATISTICHE

In tutto ciò, non potevano certo mancare una serie di pannelli che riportano statistiche di ogni tipo!

statistiche

DATI CONDIVISI TRA GLIMP E NIGHTSCOUT

La comunicazione tra i sistemi Glimp e Nightscout è bidirezionale:

UPLOAD
Glimp trasmette a Nightscout tutti i dati letti dal sensore Libre e tutti i dati inseriti manualmente.

DOWNLOAD
Glimp scarica da Nightscout tutti i dati glicemici e ne mostra il grafico: ciò significa che anche chi usa Nightscout con il Dexcom può vedere il grafico, utilizzando l’app Glimp.

Oltre ai test di DeeBee Italia, altri membri del gruppo Facebook si sono offerti per testare le funzionalità di interfacciamento tra Nightscout e Glimp messe a disposizione: Elena Frattolin e Massimo Molla, che ringraziamo!

E ora… buon divertimento!

 

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!

FreeStyle Libre Pro: cos’è?

Forse non tutti sanno che il tanto amato e discusso dispositivo FreeStyle Libre, lanciato nell’ottobre del 2014 in Italia e in altri sei paesi europei, ha anche un “gemello diverso”. Si chiama FreeStyle Libre Pro ed è la versione professionale del suo omonimo commercializzato in Europa. Il primo paese ad approvarne l’uso è stato l’India dove, secondo l’International Diabetes Federation, 65,1 milioni di persone sono affette dal diabete. E non solo: per la maggior parte, l’automonitoraggio della glicemia non è una pratica comune.

pro

E proprio per aiutare i medici nella gestione degli innumerevoli pazienti, la Diabetes Care Abbott ha ideato questo dispositivo di monitoraggio “in cieco” (cioè senza che sia visibile la glicemia). Il sensore viene applicato direttamente dal diabetologo e al paziente non viene fornito il lettore. Dopo i canonici 14 giorni di vita del sensore, i dati raccolti vengono scaricati ed elaborati dallo stesso diabetologo che, in presenza di un completo profilo glicemico, può adeguare al meglio la terapia.

Potrebbe sembrare un passo indietro, ma in realtà il dispositivo FreeStyle Libre Pro (“Pro” sta per “Professional”) è stato ideato per colmare anche esigenze diverse dal semplice monitoraggio glicemico. Non solo costi contenuti, poiché il dispositivo non viene portato per lunghi periodi, ma anche meno condizionamenti per il paziente diabetico. Non potendo visualizzare i dati del sensore, non può esserne influenzato e quindi si può ottenere una visuale realistica del suo andamento glicemico.

Ma, come la storia ci insegna, è difficile (ed improbabile) che un sistema, seppur proprietario, sia esente dallo studio della community e del successivo decriptaggio. Ed infatti, pur non essendo ancora sbarcato in Europa, le glicemie rilevate da Libre Pro sono già leggibili grazie a Glimp (che, oltre ad essere made in Italy, è l’unica app del Google Play Store in grado di leggere Libre Pro).

 

©Riproduzione riservata

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!

FreeStyle Libre: arrivano le prime prescrizioni!

Il FreeStyle Libre è il primo sistema di monitoraggio flash della glicemia, in commercio dall’ottobre 2014 ed acquistabile fino a poco tempo fa solamente online dal sito Abbott.

Da tempo gli utilizzatori attendono la prescrivibilità da parte del SSN e i primi passi sono stati compiuti:  difatti, è stata licenziata una circolare dalla Regione Emilia Romagna Direzione Generale Sanità e Politiche Sociali per l’Integrazione in cui è stato codificato il Freestyle Libre: la Circolare n.13.

L’Emilia Romagna funge quindi da apripista: è la prima regione in Italia in cui è prevista la prescrizione e rimborsabilità di Abbott Libre FreeStyle.

Quali sono i requisiti previsti?

  • Glicata superiore a 64 mmol/mol (8%)
  • agofobia
  • ipoglicemie innavertite, frequenti o notturne

Ricordiamo che un ulteriore requisito essenziale per la prescrivibilità è la maggiore età, in quanto il FreeStyle Libre non ha ancora ottenuto l’approvazione nell’uso pediatrico. La speranza per i genitori non è comunque perduta: qualora il Libre venisse approvato anche per i minori, la prescrivibilità per questi ultimi è già anticipatamente prevista dalla normativa: complimenti alla Regione Emilia Romagna!

Una volta ottenuto il Libre è però richiesto, dalla stessa circolare, il raggiungimento di un obiettivo specificatamente dichiarato, pena il cessare della prescrizione. La continuità d’uso sarà difatti condizionata dal raggiungimento, a 12 mesi dal primo utilizzo, degli obiettivi specifici che ne hanno determinato l’indicazione:

  • riduzione della glicata di almeno 5,5 mmol/moli (ossia 0,5%)
  • documentata riduzione degli episodi ipoglicemici gravi
  • aderenza del paziente al percorso di cura (regolare frequenza ai controlli specialistici).

Da quanto esposto, si evince che la Regione Emilia Romagna è disposta a fornire gratuitamente Libre al paziente diabetico, non per comodità ma per necessità dello stesso: soltanto, cioè, qualora quest’ultimo abbia uno scompenso glicemico importante, ridotto grazie al Libre.

“Un viaggio lungo mille chilometri inizia con un piccolo passo”, Lao Tse.

 download2  Circolare numero 13

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le migliaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda! Nel nostro gruppo affrontiamo ogni tematica inerente il diabete (non solo tecnologia ma anche leggi, sport, alimentazione, accettazione, gestione quotidiana, L104, ecc., sia per adulti che per bambini).
Enjoy!