BIMBO E MALESSERI STAGIONALI

Quale cura per sedare i malesseri più comuni, quali febbre, tosse e simili, in un bimbo diabetico?
Scopriamo insieme con i seguenti sondaggi quali sono i farmaci più utilizzati dai nostri mamme e papà!

Vota anche tu! Puoi anche dare più risposte. E se utilizzi un metodo non in elenco, scrivilo nei commenti: provvederemo ad inserirlo nel sondaggio.

COSA USI PER CURARE…

 

La febbre?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 


 

La tosse?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 


 

Il mal di gola?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 


 

Il raffreddore?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 


 

Il vomito?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 


 

I disturbi intestinali?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...

 


 

Integratori vitaminici e prevenzione?

Vedi i Risultati

Loading ... Loading ...
©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

Nightscout non funziona! Cosa faccio?

Improvvisamente il tuo Nightscout ha smesso di funzionare?

Ecco i passi da compiere!

1- Verifica di avere attiva la connessione dati

Accertati di avere copertura di rete, ad esempio apri una pagina qualsiasi dal browser dello smarphone e verifica di poter navigare. Finché non avrai connessione, l’app sullo smartphone (ossia l’uploader) non funzionerà.
Se invece la connessione è attiva, passa al punto seguente.

2- Riavvio completo (Medtronic e Dexcom G4)

Nella stragrande maggioranza dei casi di blocco, un riavvio completo risolve il problema. Ecco come farlo nel modo corretto:

  • scollega il cavo dallo smartphone
  • spegni lo smartphone
  • Se hai un Dexcom G4, arresta il ricevitore ( ATTENZIONE: dal menù del Dexcom seleziona “ARRESTO”, NON “ARRESTA SENSORE”)
  • Se hai un Medtronic, arresta il glucometro Bayer Next Link 2.4
  • collega nuovamente il cavo allo smartphone
  • accendi lo smartphone e il ricevitore/glucometro

Attendi 15 minuti e se ancora non funziona, passa al punto successivo.

3- Ridistribuzione GitHub (metodo Azure)

Attenzione: poche volte è necessario effettuare i seguenti passi.
Sei davvero sicuro che con gli accorgimenti precedenti Nightscout non funzioni? Hai seguito bene ogni passo? Hai aspettato un tempo adeguato? Se sì, procedi pure…

Questo passo è per i “Nightscout fai da te”. Se invece utilizzi Nightscout fornito da MOVI, puoi fare riferimento a questa pagina.

  • clicca sul nome della tua app

app_azure

  • clicca su “distribuzioni”

distr_azure

  • clicca su “sincronizza” e poi su “SIsincronizza
  • Attendi la fine della distribuzione

Dopo circa 15 minuti il tuo Nightscout sarà nuovamente attivo.

4- Errore 403 (metodo Azure)

Se Nightscout non funziona ancora e quando accedi al tuo sito personale vedi una schermata blu che riporta un “Errore 403”

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

allora molto probabilmente hai raggiunto il limite di traffico permesso con il piano gratuito. È difatti un errore che si verifica di solito quando sei in “over quota” (cioè quando hai superato i megabyte a tua disposizione per il mese di tariffazione corrente).
Come rimediare?

Hai tre alternative:

  1. Passi alla tariffazione superiore per il tempo necessario affinché si concluda il mese di “over quota” per azzerare i consumi di banda (spiega il problema al numero verde italiano di Azure Portal, che saprà aiutarti: 800.788.741);
  2. Attendi che si ripristini il servizio facendo passare il mese di cui sopra (ma resterai senza Azure per questo lasso di tempo);
  3. Crea un Nightscout di backup usando il metodo Heroku in modo tale da passare da un sito Nightscout all’altro in caso di problemi.

5- Riavviare il server (metodo Heroku)

Riavviate la distribuzione Heroku, seguendo questi semplici passi.

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

Codici errore Nightscout

Nella tua pagina Nightscout è apparso un errore che non conosci? Ecco cosa significa e cosa può essere visualizzato nel tuo ricevitore Dexcom G4.

NIGHTSCOUTDESCRIZIONEDEXCOM
NCIl sensore è in fase di avvio.

torta
NCIl sensore e' in attesa di calibrazione a causa di un errore.

bg_60
NCIl sensore' attesa di calibrazione.doppia_goccia
punti_domIl ricevitore non riconosce temporaneamente il segnale del sensore.punti_di_domanda
CDE' terminata la sessione del sensore.


semaforo
CDIl sensore non funziona correttamente e viene richiesta la sostiutzione.err_sensore
cless_nsIl ricevitore ha rilevato un possibile problema con il segnale del sensore. clessidra
RFSi è interrotta la comunicazione tra il ricevitore e il sensore/trasmettitore.antenna
©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

Codici errore Dexcom G4

Nel ricevitore Dexcom G4 vi è uscito un simbolo che non conoscete e non avete il manuale sotto mano? Ecco qui gli errori più comuni.

punti_di_domandaSintomo
Il ricevitore non riconosce temporaneamente il segnale del sensore.
Soluzione
Attendere ulteriori richieste e non inserire alcun valore glicemico.
clessidraSintomo
Il ricevitore ha rilevato un possibile problema con il segnale del sensore.
Soluzione
Attendere altre richieste per circa 30 minuti e non immettere alcun valore glicemico.
bg_15Sintomo
Il sensore non è in grado di
effettuare la calibrazione.
Soluzione
Attendere 15 minuti, quindi
immettere un altra glicemia capillare.
bg_60
Sintomo
La calibrazione del sensore non viene eseguita correttamente.
Soluzione
Attendere almeno un’ora e quindi immettere un’altra lettura glicemica da glucometro.
antennaSintomo
Si è interrotta la comunicazione tra il ricevitore e il sensore/trasmettitore.
Soluzione
Avvicinare il ricevitore (entro i 6 mt)
err_sensoreSintomo
Il sensore non funziona correttamente.
Soluzione
E' necessario sostituirlo.
err_trasmSintomo
Il trasmettitore non funziona come previsto.
Soluzione
Rivolgersi al distributore di zona.
err_117Sintomo
Il ricevitore non sta funzionando correttamente.
Soluzione
Annotare il codice e rivolgersi al distributore di zona.
controllo_sistemaSintomo
Il sistema ha rilevato un errore che
è stato in grado di correggere.
Soluzione
Premere il pulsante "SELEZIONA"
per cancellare questa schermata e continuare la sessione del sensore
©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

Nightscout di notte

Spesso Nightscout viene usato soltanto di giorno. Noi, però, riteniamo che debba essere usato 24 ore su 24 per svariati motivi. I principali:

  1. Avere la glicemia al polso anche a letto è supercomodo.
  2. Avere una glicemia in anticipo rispetto a quella del Dexcom di 10 minuti aiuta nei momenti in cui è necessario correggere. Per esempio il ricevitore segna 90 in giù, ma magari Nightscout (che vede oltre) ti dice che è già un 100 in su. E quindi puoi girarti dall’altra parte e continuare a dormire (fino al prossimo allarme, almeno!).

La domanda che ci viene posta più spesso è: “Come faccio ad usare Nightscout di notte, se il telefono dev’essere scollegato dal Dexcom per essere messo in carica?”.
Semplice! Non usi quel telefono, ma un tablet. I tablet (con supporto OTG, mi raccomando!) hanno il vantaggio, rispetto agli smartphone, di costare anche meno ma, soprattutto, di poter essere messi in carica anche se la porta micro USB è occupata e, quindi, di non scaricarsi mai.

Occorre un tablet in particolare? No, è sufficiente un qualsiasi tablet con supporto OTG.

SETUP CLASSICO DI NIGHTSCOUT DURANTE LA NOTTE

Questo è un classico Nightscout, in una PapàncreasCase, così come si presenta di giorno.

IMG_20151004_191637-picsay

 

Con due semplici cavi è possibile lasciare il ricevitore Dexcom nella PapàncreasCase senza doverlo quindi mai estrarre e senza perciò sollecitarne la porta micro USB, salvaguardandola:
– un cavetto è per il caricabatterie;
– un cavetto è una prolunga micro USB collegata al tablet.

IMG_20151002_211306-picsay

Ed ecco come si presenta la PapàncreasCase di notte: lo smartphone è in ricarica, mentre il ricevitore Dexcom è collegato al tablet per mezzo della prolunga micro USB.

IMG_20151002_211322-picsay

 

E questo, infine, è il tablet. Collegato alla rete elettrica, per non scaricarsi mai, e al Dexcom mediante la prolunga micro USB, per trasmettere le glicemie con Nightscout (la cui app è quindi installata anche sul tablet).

IMG_20151002_211356-picsay

La soluzione riportata permetterà, tra l’altro, di avere di mattina il Dexcom sempre completamente carico; ciò farà sì che il Nightscout diurno durerà molto di più, poichè il telefono dovrà farsi molto meno carico della ricarica del Dexcom durante il giorno.

Ecco un esempio di prolunga microUSB.

$_35

Se acquistate la prolunga o un tablet online, vi invitiamo a riportare i vostri link nei commenti!

XDRIP DI NOTTE

Per gli utilizzatori di xDrip il problema non sussiste: xDrip può essere usato sia di giorno che di notte, senza nessun accorgimento particolare.

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

Dexcom G4 Platinum

Il sistema CGM Dexcom G4 Platinum è un dispositivo di monitoraggio continuo della glicemia indicato per rilevare trend e pattern glicemici nelle persone adulte e nei bambini.

Oltre ai vantaggi che un sistema CGM comporta, Dexcom G4 Platinum si caratterizza per:

  • L’assoluta semplicità nell’avvio e nell’utilizzo del dispositivo. Queste peculiarità, unitamente alla durata del sensore, alle modalità di calibrazione ed in primis all’accuratezza ed affidabilità, hanno un impatto notevole sulla decisione da parte del paziente e del medico di utilizzare (o di prescrivere) un sistema CGM.
  • L’accuratezza più elevata tra i sistemi CGM in commercio, (MARD=13%), certificata dal produttore Dexcom e confermata da studi di parte terza, che la attestano addirittura su livelli inferiori (MARD=11%). L’accuratezza stessa poi migliora con l’utilizzo del sensore, arrivando a MARD=8,6% al settimo giorno di utilizzo.
  • La possibilità di scaricare i valori glicemici e di gestire i dati secondo diverse modalità che permettono di mettere in risalto il trend glicemico e di effettuare analisi statistiche personalizzabili e la stampa di un report riassuntivo finale.

 Componenti Dexcom G4 Platinum.

Il sistema CGM è composto da:

Sensore Dexcom G4 Platinum.
Si tratta di un sensore elettrochimico posizionato sotto la cute  che misura ininterrottamente fino a 288 livelli di glucosio ematico ogni giorno (uno ogni 5 minuti). È provvisto di base di supporto per alloggiamento del trasmettitore Dexcom G4 Platinum e dell’opportuno applicatore che ne facilita l’inserimento (vedi foto sottostante) e lo rende indolore. Il sensore G4 Platinum è un dispositivo monouso sterile e ha una durata minima di 7 giorni di utilizzo. Il sensore necessita inoltre di due calibrazioni tramite valore glicemico ottenuto mediante glucometro.

sensore dex

Trasmettitore Dexcom G4 Platinum.
Il trasmettitore invia in modalità wireless al ricevitore Dexcom G4 Platinum le informazioni sul glucosio rilevate dal sensore con un raggio d’azione pari a massimo 6 metri. Il trasmettitore e il sensore sono resistenti all’acqua quando sono collegati correttamente. A differenza del sensore Dexcom G4 Platinum, il trasmettitore è riutilizzabile: quindi al termine dei 7 giorni di durata del sensore, è necessario sostituire solo quest’ultimo. Il trasmettitore Dexcom G4 Platinum viene garantito per un minimo di 6 mesi dal momento dell’utilizzo.

trasmettitore

Ricevitore Dexcom G4 Platinum.
Il ricevitore è un piccolo dispositivo palmare (vedi foto sottostante) che visualizza le letture di glucosio ottenute dal sensore, le frecce indicanti l’andamento e la velocità di variazione di tali valori e il grafico trend.

ricevitore

Un esempio:

esempio_grafico

©Riproduzione riservata

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

OmniPod

OmniPod è costituito da due soli elementi: il POD e il PDM.

POD
Contiene serbatoio di insulina, cannula morbida, ausilio di inserimento, pompa e batterie quindi non è necessario un set di infusione separato come nella terapia con microinfusore convenzionale. E’ dotato di inserimento automatico della cannula morbida lunga 9 mm che si inserisce in 0.005 secondi con un angolo obliquo (profondità di 6.5 mm). Il Pod può essere riempito con la quantità di insulina individuale necessaria per 3 giorni. Il volume di riempimento minimo è di 85 unità, quello massimo di 200 unità di insulina.

Il PDM
Pod e PDM comunicano tramite un  collegamento via radio 1 a 1. Devono essere in collegamento solo quando vengono effettuate modifiche, ad es. l’erogazione di un bolo. E’ dotato di suggeritore di bolo che sulla base del valore glicemico corrente, dei carboidrati inseriti e dell’insulina ancora attiva nell’organismo, ma anche di altri parametri,  calcola e suggerisce il bolo da erogare. Oltre agli allarmi di sicurezza automatici, si possono impostare anche tutta una serie di altri avvisi e promemoria. Di possono impostare fino a 7 profili basale in incrementi di 30 minuti.

pod_pdm

©Riproduzione riservata

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

Animas Vibe

Il microinfusore Animas Vibe fornisce la somministrazione continua di insulina per mantenere i target di glicemia secondo quanto consigliato dal medico. Essa rilascia insulina in due modi:

  • somministrazione “basale” continua di insulina;
  • somministrazione del “bolo” di insulina per coprire i cibi assunti e/o ridurre un livello di glicemia elevato.

Fornisce inoltre il monitoraggio continuo del glucosio (CGM) se utilizzato unitamente al sensore e al trasmettitore Dexcom G4 PLATINUM opzionali.

La pompa consente di personalizzare il livello di volume o utilizzare la funzione di vibrazione per la notifica di avvertenze e allarmi e per confermare alcune somministrazioni di insulina. Se si utilizzano il sensore e il trasmettitore Dexcom G4 PLATINUM con la pompa, si ha la possibilità di impostare allarmi e avvisi relativi al CGM nel menu di impostazione CGM.

Animas1

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

Enlite

I sensori del glucosio Enlite sono provvisti di un elettrodo inserito sottocute e misurano i valori del glucosio trasmessi al microinfusore e al sistema di monitoraggio continuo del glucosio. Il sensore Enlite offre prestazioni ottimizzate ed è concepito per assicurare comfort e facilità d’uso.

  • Processo d’inserzione con un pulsante.
  • Utilizzo per 6 giorni.
  • Indicato per bambini e adulti.

Il sensore del glucosio Enlite è compatibile solo con i prodotti Medtronic.

©Riproduzione riservata

Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!

FREESTYLE LIBRE

Tra i sensori attualmente in uso, FreeStyle Libre è quello più economico. A differenza degli altri, non è un CGM e quindi è privo di allarmi. È composto da un lettore e un sensore, facile da indossare sulla parte posteriore del braccio: è resistente all’acqua (fino a 1 metro di profondità non oltre i 30 min) e quindi non crea problemi anche sotto la doccia, in piscina o durante una qualsiasi attività fisica. 
Il sensore, grande come una moneta da 2 euro (35 mm x 5 mm), misura in modo autonomo il livello di glucosio nei fluidi interstiziali memorizzandone in continuo i valori, 24 ore su 24, grazie a un sottile filamento flessibile che va inserito sottocute (5 mm) e rimane fissato con un adesivo.

Il sensore non richiede calibrazione ed è progettato per rimanere applicato al corpo fino a 14 giorni.

Come si esegue la lettura?
Il lettore passato sul sensore, anche sopra gli indumenti (spessore fino a 4 millimetri), è in grado di rilevare in meno di un secondo il valore della glicemia in modo veloce e indolore. I dati del glucosio vengono poi visualizzati in grafici sul touchscreen a colori retroilluminato che consente una lettura anche al buio.

Il lettore FreeStyle Libre memorizza fino a 90 giorni di dati del glucosio e fornisce un quadro completo della glicemia degli ultimi 3 mesi.

©Riproduzione riservata
Print Friendly, PDF & Email

Vuoi parlare con le centinaia di amici che hanno già sperimentato le soluzioni proposte su DeeBee.it? Vuoi fare qualche domanda su un argomento specifico per conoscere le opinioni ed i suggerimenti di chi ci è già passato? Vuoi suggerire tu qualcosa dicendo la tua?
Non devi fare altro che iscriverti nel gruppo Nightscout Italia ed otterrai risposta ad ogni tua domanda!
Enjoy!